Partendo dalla considerazione che la vita è un continuo turnover di apprendimento, insegnamento ed evoluzione e che chi ostenta di aver raggiunto il termine ha messo fine a creatività e curiosità di provare a proporre cose nuove, vorrei citare le parole di Katsushika Hokusaki, pittore giapponese: “Dall’età di sei anni ho la mania di copiare la forma delle cose e, sono cinquant’anni che pubblico disegni; tra quelli che ho raffigurato non c’è nulla degno di considerazione. A settantatre anni ho a mala pena intuito l’essenza della struttura di animali ed uccelli, insetti e pesci, della vita di erbe e piante, perciò a ottantasei anni progredirò oltre; a novanta ne avrò approfondito ancor più il senso recondito e a cent’anni avrò forse veramente raggiunto la dimensione del divino e del meraviglioso. Quando ne avrò centodieci, anche solo un punto o una linea saranno dotati di vita propria. Se posso esprimere un desiderio, prego tra quelli lor signori che godranno di lunga vita di controllare se quanto sostengo si rivelerà infondato. Dichiarato da …… il vecchio pazzo per la pittura.”

santoro gioielli - home